Home Tag "GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO"

Giornata Mondiale Rifugiato: Io sono qui, serata sull’accoglienza a cura del Teatro dell’Argine

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, martedì 27 giugno 2023 alle ore 21.30 presso la Mediateca di San Lazzaro (via Caselle 22, San Lazzaro di Savena) si tiene Io sono qui, una serata di chiacchiere, immagini e poesia per una città sempre più accogliente, a cura del Teatro dell’Argine.   PROGRAMMA DELLA SERATA Saluti istituzionali Juri Guidi, Assessore alla Cultura, Comune di San Lazzaro di Savena Franca Filippini, Sindaca di Pianoro e referente Distretto Cultura Savena Idice Referente del Progetto SAI metropolitano Interventi di Operatrici dell’equipe Vicinanza Solidale del Servizio Protezioni Internazionali ASP Città di Bologna Micaela Casalboni, responsabile […]

Un anno di ECLETTICHE emOziONi: presentata la stagione 23-24 di Bonawentura/Teatro Miela

Giornata Mondiale Rifugiato. Rossi, Legacoop Liguria: Dovere morale accogliere e assistere chi ha bisogno

21 giugno 2022 – Ieri la Giornata Mondiale del Rifugiato. Per ribadire come tutte le persone costrette a fuggire abbiano il diritto di essere protette e di ricostruire le proprie vite, senza distinzioni. Dare ai rifugiati la possibilità di imparare, studiare e avere accesso a percorsi di istruzione e inserimento lavorativo è essenziale per favorire il loro percorso di integrazione. Le cooperative di Legacoop Liguria – che si sono date appuntamento ai Giardini Luzzati – Spazio Comune con la Cooperativa Il Cesto Genova – da sempre accolgono, includono, offrono a chi scappa da guerre, persecuzioni e calamità l’opportunità di iniziare […]

Al via il Festival dei Linguaggi: a Imola cinque giorni pieni di voci con coop Università Aperta

Giornata Mondiale Rifugiato, Migrantour Firenze: passeggiata interculturale a Palazzuolo

  In occasione della Giornata Internazionale del Rifugiato (20 giugno), sabato 19 giugno 2021, Viaggi Solidali promuove, dalle 10 alle 12, una passeggiata interculturale Migrantour alla scoperta del quartiere di Palazzuolo, tra migrazioni di ieri e oggi.   Un viaggio che parte vicino alla stazione ferroviaria, sulle tracce dei viaggiatori del Gran Tour di fine Ottocento per poi intrecciarsi con quelle delle migrazioni interne del secolo scorso fino ad arrivare alle migrazioni di oggi in via Palazzuolo. Una via assai nota perché, a trattorie tipiche fiorentine e botteghe artigiane, si alternano macellerie halal, parrucchieri afro, maestri d’arte panamensi, biblioteche multilingue […]

Un anno di ECLETTICHE emOziONi: presentata la stagione 23-24 di Bonawentura/Teatro Miela