Home Tag "il manifesto"

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

Sergio Zavoli è stato un genio. Sì, un genio, come lui del resto amava definire il suo amico Federico Fellini. Entrambi legati a Rimini, ma poi andati altrove, pur mantenendo intatta quella particolare cifra romagnola: sognatrice, un po’ malinconica, attenta -però- alle cose di questa terra. Per esempio, andare a pranzo o a cena con Zavoli era quasi una forma di educazione sentimentale. Sentirlo parlare di tutto, tra una portata e l’altra (menù sempre completo), era una delle gioie che i numerosi incontri regalavano. Si usciva ogni volta, al di là della conversazione, con l’idea di cos’è lo stile, laddove […]

Dalle Guide di All Around ecco le idee dell’ultimo minuto per la settimana di Ferragosto

“Elezioni e referendum, maledetta par condicio” di Vincenzo Vita

La par condicio è partita, con il suo implacabile calendario. Il 18 luglio scorso fu pubblicato nella Gazzetta ufficiale il decreto del Presidente della Repubblica di convocazione del referendum sul taglio dei parlamentari. Il 20 e il 22 luglio l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e la Commissione parlamentare di vigilanza hanno varato i regolamenti di competenza, in attuazione delle disposizioni della legge n.28 del 2000. Il prossimo venerdì 31 scadranno i termini per la costituzione dei comitati e per le manifestazioni di interesse alle apposite trasmissioni radiotelevisive. Eccoci, dunque, nel pieno di una particolare e assai anomala par condicio. […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

La presa della Bastiglia e delle Autorità, di Vincenzo Vita

Il prossimo 14 luglio, il giorno della festa nazionale francese, le camere dovrebbero votare – secondo il calendario- le componenti e i componenti dell’Ufficio del garante dei dati personali, nonché dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Sarà la volta buona? Siamo ormai al quarto rinvio, con un anno di ritardo. Ma, forse, l’argomento negli ultimi anni è sceso di gradazione alcolica, anche per le scosse che hanno investito l’equilibrio tra i poteri, mai stato così in fibrillazione. Le autorità nacquero in tutt’altra temperie, in un quadro di maggiore organicità. Ciò vale meno per l’istituto della privacy capace di mantenere – […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

“L’Italia in digitale, come risalire dal fondo della classifica” di Vincenzo Vita

Tra le priorità degli “Stati generali” promossi dal presidente del consiglio sta “Un paese completamente digitale”. Ed è giusto che sia. Finalmente. Come si è visto nei giorni della pandemia, più di un terzo (ma sicuramente è una percentuale in difetto) delle studentesse e degli studenti non era in grado di partecipare all’e-learning. Talvolta per la mancanza in casa di un computer, spesso per debolezza o assenza della connessione. Insomma, il re è nudo. Al di là della quantità mostruosa di convegni e dibattiti, nonché dei vari “digital champions”, la cruda realtà dei dati è tremenda: la copertura del territorio […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

Cupa, triste e insopportabile: la disfida destra nell’informazione, di Vincenzo Vita

La più incredibile delle reazioni al ritorno di Silvia Romano è quella sull’accoglienza all’aeroporto. La presenza del presidente del consiglio e del ministro degli esteri è stata giudicata da taluni polemisti un eccesso. Memoria cortissima. Ben altro si è visto nei gloriosi tempi berlusconiani. Anzi. Memorabile una diretta del 1994 di Retequattro, in cui l’allora ministro degli esteri Antonio Martino era trattato come un principe poliglotta, fiore all’occhiello di un’Italia finalmente liberata. I benemeriti sociologi Katz e Dayan, autori del celebre volume “Le grandi cerimonie dei media” (1992), vi avrebbero magari dedicato un capitolo specifico. Ma simile diatriba è di […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

L’informazione è un bene primario: come l’aria e come l’acqua, di Vincenzo Vita

Il tenace e fattivo sottosegretario con delega all’editoria Andrea Martella ha riferito sul settore alla commissione cultura della Camera dei deputati. Qualche richiesta emersa dal vasto e articolato universo ha trovato spazio nei recenti decreti “Cura Italia” e “Liquidità”. Tuttavia, la gravità della situazione determinatasi con il Covid-19 e l’andamento della crisi economica richiedono un salto di qualità. L’informazione è diventata decisiva non solo per il rispetto dei classici canoni deontologici, bensì anche per garantire la sopravvivenza cognitiva di una società ferita e limitata nelle libertà. Insomma, l’annunciata riforma per la cosiddetta fase 5.0 intanto potrà avvenire, in quanto i […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

Giornali e tv, la nuova maggioranza di governo scelta nelle stanze dei media? di Vincenzo Vita

I mezzi di comunicazione prefigurano spesso i volteggi e gli andamenti del sistema politico. E’ un vecchio adagio della mediologia, piuttosto rozzo e tuttavia quasi sempre giusto. Il motto si sta inverando di nuovo? Chissà. Certamente, però, due vicende – pur così diverse tra di loro- come l’avvicendamento nella direzione de “la Repubblica” imposto dalla proprietà del gruppo “Exor-Gedi” e le tabelle pubblicate dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni inerenti al pluralismo televisivo nel mese di marzo si sposano bene. Anzi, male. Il cambio nella stanza dei bottoni del quotidiano (a torto o a ragione che sia)  considerato una bandiera […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

Al tempo del Covid19 le grandi cerimonie gonfiano l’audience Papa e tg in testa, di Vincenzo Vita

L’immagine mediale che si è impiantata nel nostro immaginario nel tempo del Covid-19, quasi a diventarne la copertina, è la trasmissione dello scorso venerdì 27 marzo: la preghiera Urbi et Orbi del Papa di Roma Francesco in una piazza S .Pietro deserta e piovosa. L’Assenza, in luogo di della più tradizionale partecipazione di massa, evoca ciò che sfugge alla fisicità, credenti o meno che si sia. Non si spiegherebbe, altrimenti, il clamoroso successo negli ascolti ottenuto dall’evento: oltre diciassette milioni di utenti medi, vale a dire circa il doppio dei contatti (coloro che si sono sintonizzati solo per un po’). […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

L’inganno a banda larga ai tempi del coronavirus, di Vincenzo Vita

Ora che l’odioso virus ci ha dato “quattro schiaffi di materialismo”, per riprendere un’efficace invettiva di Franco Fortini, la realtà ci appare più nitida. Uno dei ceffoni riguarda sicuramente il tema della rete in banda larga e ultralarga. L’Italia ha intere zone non coperte da una tecnologia ormai molto matura e si colloca con qualche ignominia al penultimo posto in Europa. Le aree non raggiunte dalle fibre ottiche vengono chiamate nella terminologia burocratico-ufficiale “a fallimento di mercato”. Già. Perché nell’antica accezione liberista la comunicazione coincide meccanicamente con il suo risvolto commerciale. Lo storico digital divide, che ora si sposa con […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

Mediaset cambia vita, di Vincenzo Vita

Il presidente Fedele Confalonieri con il gruppo dirigente di Mediaset si è recato a Bruxelles per celebrare il trentennale di Act, l’associazione europea delle televisioni commerciali. Ma da quando, sul finire degli anni ottanta, fu pensata quella struttura, il mondo è completamente cambiato. In tutti i sensi. A cavallo con gli anni novanta scoppiò la bolla commerciale, santificata dalla legge Mammì dell’epoca. Battaglia frontale a suon di ascolti con la Rai, con tanto di accaparramento dei “divi” alla calciomercato. Pubblicità a go go, interrompendo film e usando i siparietti delle telepromozioni. Il servizio pubblico reagì con il rilancio della terza […]

“Sergio Zavoli, il genio che ora è intervistato da Dio” di Vincenzo Vita

Pagina 1 di 512345