Home Tag "Vincenzo Vita"

“Chi ha paura di Report?” di Vincenzo Vita

Report, la trasmissione di inchiesta della Rai in onda il lunedì sera sulla terza rete, è un piccolo gioiello. Rinverdisce, infatti, la migliore tradizione della Rai nel giornalismo di inchiesta.Proprio un modellino di servizio pubblico, come lo vorrebbero i nostri desideri. Una piacevole eccezione nel deserto omologante e decaduto della televisione generalista. Si dia atto a Sigfrido Ranucci, vicedirettore di rete di viale Mazzini e responsabile di una redazione di altissimo livello, di aver portato nell’olimpo una rubrica ideata con determinazione e tenacia da Milena Gabanelli. Certamente, non è l’unica oasi nella stagione in cui il trashsi è fatto estetica: […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“Rai, un democratico commissariamento per l’alternativa” di Vincenzo Vita

Attorno alla vicenda Fedez, che in serata farà il suo ingresso nella commissione parlamentare di vigilanza (Sergio Zavoli si starà rivoltando nella tomba), è divampato il consueto dibattito sulla governance della Rai. Anzi, chiamiamoli vertici, gruppi dirigenti, visto che giustamente il termine reaganiano è stato ripudiato dallo stesso Mario Draghi e non solo dalle sinistre-sinistre. Tuttavia, la noia rischia di prevalere sul dramma. In verità, ci sarebbe proprio bisogno, eccome, di una nuova legge. Il problema viene dalla quantità di cattive promesse di una favola lunga ventotto anni. Quindi, lo scetticismo è d’obbligo. Ma l’ottimismo della volontà prevale, a dispetto […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“Approvi una legge e prendi 38 direttive e 17 regolamenti. I saldi di Bruxelles” di Vincenzo Vita

Lo scorso venerdì 23 aprile è stata pubblicata dalla Gazzetta ufficiale la legge di delegazione europea (legge 22/4/2021 n.53). Si tratta di un enorme contenitore, comprensivo di trentotto direttive, diciassette regolamenti e diciotto criteri applicativi. Parliamo dei capitoli (quattro) che hanno a che fare con l’universo della comunicazione: 2018/1808 sui servizi media audiovisivi; 2018/1972, che istituisce il codice europeo delle comunicazioni elettroniche; 2019/789 e 2019/790 sui temi inerenti al diritto d’autore. Non è una vicenda minore. Al contrario, c’è materia per una mezza rivoluzione. Il nodo del copyright, ad esempio, evoca un conflitto asperrimo consumatosi con urla e strepiti un paio di […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“L’intelligenza artificiale è qui e lotta contro di noi” di Vincenzo Vita

E’ maturato il varo da parte della Commissione  europea di un testo volto a disciplinare i confini dell’intelligenza artificiale. Si tratta, ovviamente, dell’inizio di un percorso, che porterà ad un Regolamento impegnativo e certamente inedito. Chi legge potrebbe utilmente obiettare che sarebbe un buon risultato avere l’intelligenza normale. Già. Ma il tempo digitale incombe e ci impone di cambiare profondamente i nostri modelli cognitivi, l’approccio ad una realtà di cui la componente virtuale è un ingrediente fondamentale. Dopo il Regolamento sulla privacy (n.679/2016) e, nel contesto dei due significativi articolati Digital Services Act e Digital Markets Act volti a limitare […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“Cosa vuol dire un anno di virus” di Vincenzo Vita

L’Ufficio studi e ricerche della Confindustria radio e televisioni e l’Auditel hanno pubblicato un interessante studio sugli ascolti del 2020, l’anno della pandemia. L’ascolto medio dei programmi trasmessi dal piccolo schermo è cresciuto dell’11,4% sul 2019 con una media di 11,1 milioni di spettatrici e spettatori, che diventano 25,1 nel prime time (+9,3%). Prevedibilmente, il picco avvenne nella prima fase delle chiusure, quando – tra 24 e il 30 marzo- 15,3 milioni di persone fruirono della scatola nera, con un balzo di ben il 49,1% sull’anno precedente. Sei ore di esposizione al giorno, contro i quattro del ’19. Analogo e […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“Il Tar del Lazio colpisce ancora” di Vincenzo Vita

Ancora sul tribunale amministrativo del Lazio. Non è un caso. La storia della società mediatica prima, e dell’universo digitale oggi è segnata da sentenze, ordinanze, interventi delle diverse sfere giurisdizionali. Quante volte, a causa di legislazioni incerte e tardive, le magistrature hanno dovuto sopperire alle lacune e alle incongruenze di assetti normativi travolti dagli eventi. Il Tar del Lazio è il destinatario delle controversie in materia, essendo tale prerogativa assegnata dalla legge n.249 del 1997, quella che istituì l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Tale rito fu sempre seguito, salvo un caso abnorme: quando nel 1999 il vecchio ministero delle […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“Il Tar del Lazio dà due schiaffi all’Agcom. Meritati” di Vincenzo Vita

Un anno fa – come riportato ampiamente all’epoca da il manifesto (edizione del 22 febbraio 2020)- l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni condannò la Rai, comminandole una sanzione pecuniaria di un milione e mezzo di euro, per la presunta violazione di diversi punti del contratto di servizio. Si tratta, com’è noto, dello strumento pattizio che regola i rapporti tra il servizio pubblico e lo stato. Già in prorogatio e in un’ulteriore fase di riflusso moderato (quello progressista ancora non si vede, per dirla con Altan), l’Agcom con la delibera n.69/20/CONS se la prese con l’azienda di viale Mazzini. Certamente, laggiù peccati e peccatori non […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“Pacco, doppio pacco e contropaccotto di Amazon” di Vincenzo Vita

Lo sciopero, inedito e straordinario, delle lavoratrici e dei lavoratori di Amazon ha aperto – anche simbolicamente- una nuova era. Il conflitto sembra entrato definitivamente in territori finora sfuggiti alle forme classiche di lotta. I movimenti caldi dell’età analogica hanno la loro metamorfosi nei loro omologhi più freddi, che si organizzano negli spazi asettici della rete e degli algoritmi. Anzi, è proprio nel doveroso negoziato sugli algoritmi che uno sbocco strategico si può e si deve immaginare, oltre alle impellenze dettate dall’atteggiamento asperrimo operato dalla società. Al cui vertice siede Jeff Bezos, il signore più ricco del mondo, attivo pure […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

“L’informazione né libera, né vaccinata, né rivoluzionaria” di Vincenzo Vita

Vaccino sì, vaccino no: canterebbero Elio e le Storie Tese. Purtroppo, l’informazione italiana – con le debite, ma poche eccezioni- sembra piegata, china davanti al potere reale che cerca di destreggiarsi dentro la trama del Covid-19. Anzi. Proprio mentre emergono tutte le crepe nella gestione della vicenda, a partire dalla ritirata europea di fronte alle case farmaceutiche e ai loro brevetti, sarebbe indispensabile avere almeno la garanzia di sapere e di approfondire. Se facciamo eccezione per programmi coraggiosi come Report o Presa diretta, e non molto di più, siamo sommersi da un’ondata di news spesso subalterna alle ondivaghe  e contraddittorie scelte dei […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA

"Il calcio in televisione, il gentile oppio dei popoli" di Vincenzo Vita

La scatola scura chiamata televisione (vedere lontano, alla lettera) si regge su alcuni archetipi classici, solo parzialmente rinnovati dalle più evolute modalità di fruizione. Parliamo dell’informazione, dell’intrattenimento, dei film e della fiction, dei programmi educativi e dello sport. Anzi, proprio quest’ultimo è diventato – insieme alle serie- l’architrave dell’ascolto e del richiamo pubblicitario. In verità, attorno ai diritti di trasmissione del calcio si sta giocando una partita parallela a quelle che si svolgono sul campo di gioco. Da quando c’è la pandemia, con la conseguente assenza del pubblico sugli spalti, il video è ancor più importante. Già. Ma negli anni […]

Legacoop Lombardia, Attilio Dadda eletto a Siviglia nel nuovo Board ICA