Home Tag "Stati Generali Editoria"

Stati Generali Editoria: partita la seconda fase, previsti incontri pubblici con operatori e categorie di settore

“La seconda fase degli Stati Generali è di fatto un confronto libero, aperto e senza filtri fra gli attori che operano all’interno della filiera, i quali potranno intervenire in prima persona per presentare le proprie proposte e condividere valutazioni di merito”, ha ribadito Vito Crimi, auspicando “che le polemiche vengano evitate, per lasciare spazio agli intenti propositivi e costruttivi di cui adesso abbiamo bisogno”. “La mia speranza è quella di superare i pregiudizi e collezionare elementi reali e concreti che ci consentano di pervenire in breve tempo alla più efficace riforma del settore possibile”. Gli incontri si terranno a Roma, […]

“Il seme della violenza” in scena all’Elfo Puccini da febbraio 2021

Stati Generali Editoria, ACI Comunicazione: “Bene Crimi su sostegno al pluralismo, governare insieme i processi di cambiamento per tutelare tutte le voci, anche quelle nazionali. Presto un tavolo operativo per entrare meglio nei singoli problemi»

21 giugno 2019 – Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione, presente all’incontro di ieri presso la Presidenza del Consiglio nelle persone di Giovanna Barni, neo Presidente, e Caterina Bagnardi, esprime apprezzamento per l’intervento del sottosegretario all’Editoria Vito Crimi, che nella giornata di giovedì degli Stati Generali Editoria ha riconosciuto per la prima volta pubblicamente e con forza l’importanza dell’intervento pubblico per il pluralismo dell’informazione. Concordiamo sul fatto che i principi espressi dall’articolo 21 della Costituzione trovino applicazione fondamentale nella difesa delle voci dei territori, laddove l’informazione locale svolge un ruolo fondamentale nel welfare delle comunità e impatta positivamente nello sviluppo sostenibile. Allo […]

Alleanza Cooperative Comunicazione, l’intervento di Giovanna Barni agli Stati Generali dell’Editoria

21 giugno 2019 – Stati Generali dell’Editoria “Le imprese editoriali nell’era di Internet: evoluzione e tenuta del sistema”: questo il tema dell’incontro con gli editori svoltosi ieri nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio su iniziativa del Sottosegretario con delega all’informazione e all’editoria, Vito Crimi. Dopo l’introduzione, alle ore 9:00, del Sottosegretario, hanno aperto i lavori l’avvocato Matteo Bonelli, esperto in Diritto Societario, e il Professore di Diritto della Comunicazione per le imprese e i media e di Diritto dell’Informazione Università Cattolica di Milano, Ruben Razzante. Ha moderato l’incontro Ferruccio Sepe, Capo Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria. Di seguito l’intervento […]

il manifesto | Crimi: «Gli editori nazionali fuori dai contributi pubblici»

Stati generali dell’editoria. Il sottosegretario sostiene, per il futuro, aiuti pubblici solo alla stampa locale: «Niente moratoria ai tagli per le 7 testate che prendono milioni di euro» «Nonostante lo shock dei tagli, vogliamo ridurre al massimo “morti e feriti” tra gli editori. Non a caso il fondo per il pluralismo è lì, non l’abbiamo abolito». Che farne allora? All’ottava giornata degli stati generali per l’editoria Vito Crimi ci tiene a mettere bene in chiaro un paio di punti, indispensabili a capire come si interverrà alla fine del percorso. PRIMO, IL SOSTEGNO alla stampa locale rimane e anzi potrebbe aumentare: […]

#Direzione2030 – Come conservare l’ambiente?

editoria.tv | Stati Generali dell’Editoria, Bertuccio (File): “Subito moratoria al taglio dei contributi”

Agli Stati Generali dell’Editoria, la File chiede subito la moratoria per la tagliola al contributo: “Noi vogliamo parlare della riforma del settore, che è importante. Ma vogliamo arrivarci da vivi, non da morti”. A prendere la parola è stato Samuele Bertuccio che nel suo intervento ha spiegato: “Volevo precisare come funziona l’attuale normativa: oggi lavoriamo per l’esercizio 2019 e intanto stiamo chiudendo i bilanci 2018 con le regole di una normativa del 2016 che proprio adesso vede il suo primo anno di intervento. Nel passato ci saranno stato sicuramente distorsioni nelle modalità di erogazione del contributo, che oggi sono profondamente […]

#Direzione2030 – Come conservare l’ambiente?

Stati Generali Editoria: partita la seconda fase, previsti incontri pubblici con operatori e categorie di settore

“La seconda fase degli Stati Generali è di fatto un confronto libero, aperto e senza filtri fra gli attori che operano all’interno della filiera, i quali potranno intervenire in prima persona per presentare le proprie proposte e condividere valutazioni di merito”, ha ribadito Vito Crimi, auspicando “che le polemiche vengano evitate, per lasciare spazio agli intenti propositivi e costruttivi di cui adesso abbiamo bisogno”. “La mia speranza è quella di superare i pregiudizi e collezionare elementi reali e concreti che ci consentano di pervenire in breve tempo alla più efficace riforma del settore possibile”. Gli incontri si terranno a Roma, […]

#Direzione2030 – Come conservare l’ambiente?

Il Congresso nazionale di Legacoop approva ordine del giorno sul pluralismo dell’informazione e il diritto d’autore

19 aprile 2019 – «Fermate i tagli al Fondo per il pluralismo». Il Congresso di Legacoop nazionale concluso a Cinecittà ha approvato un ordine del giorno che esprime pieno appoggio alla battaglia delle cooperative di giornalisti in favore dei principi espressi dall’articolo 21 della Costituzione. L’appello al Presidente della Repubblica e a tutte le forze politiche dell’associazione, guidata per il secondo mandato da Mauro Lusetti, è chiaro: moratoria immediata sul taglio del sostegno pubblico all’editoria indipendente per salvare le voci libere e indipendenti e impedire un ulteriore processo di concentrazione della proprietà delle fonti informative. Il documento parte dalla considerazione […]

STATI GENERALI DELL’EDITORIA, TANTO RUMORE PER QUASI NULLA, di Vincenzo Vita

Due ore scarse per celebrare l’apertura degli “Stati generali dell’editoria”, presso la sala polifunzionale della presidenza del consiglio. Così ieri il premier Conte e il sottosegretario con delega Crimi hanno ottemperato ad un impegno assunto nella conferenza stampa della fine dell’anno passato. Peccato che la “prima” corresse su un canovaccio prestabilito, con pochi interventi e un pubblico contingentato. Per un governo che si ritiene voce narrante del popolo, non c’è male. Se non fosse stato per Radio radicale, che peraltro l’esecutivo ha crudelmente punito dimezzandone le risorse mettendone in forse l’esistenza, non si sarebbe conosciuto ciò che è avvenuto nelle […]

#Direzione2030 – Come conservare l’ambiente?

STATI GENERALI. ALLEANZA COMUNICAZIONE, FILE E FISC A CRIMI: PRIMA LA RIFORMA DELL’EDITORIA, SOSPENDERE I TAGLI

Stati Generali Editoria: prima la riforma dell’editoria, poi i tagli. Alleanza Cooperative Comunicazione, FILE e FISC si associano alla proposta avanzata da FNSI, Ordine dei Giornalisti e USPI di attivare una moratoria immediata del taglio del fondo per il pluralismo, in attesa che il percorso di rivisitazione normativa avviato dal sottosegretario per l’editoria Vito Crimi giunga a compimento. Apprezzabili nel dibattito anche le valutazioni dell’UPA, Unione Pubblicitari Associati, sulla necessità di garantire prodotti editoriali di qualità, in particolare di fronte ai numeri che le fake news producono sul web, e sul ruolo degli inserzionisti nella tutela del pluralismo. Pur giudicando […]

Alleanza Cooperative Comunicazione: gli Stati Generali dell’Editoria partono male

Falsa partenza per gli Stati Generali dell’Editoria: Il Governo esclude dalla discussione del 25 marzo le cooperative di giornalisti e gli editori puri. Protestano Alleanza delle cooperative italiane e Federazione italiana liberi editori: un dibattito che era stato annunciato come aperto e rivolto alla soluzione dei problemi rischia di essere già orientato verso gli interessi dei giganti del web e delle grandi concentrazioni editoriali. Alleanza cooperative e File esprimono stupore e rammarico di fronte al mancato diretto coinvolgimento degli editori puri, cooperative di giornalisti e altre realtà non profit, relegati al ruolo di spettatori nella discussione che lunedì 25 marzo aprirà gli Stati Generali […]
Pagina 1 di 212