Home Tag "Fondo per il pluralismo"

Editoria, a rischio le voci indipendenti. Aci Comunicazione a Martella: “Il Governo tolga la tagliola al fondo per il pluralismo”

Roma, 12 maggio 2020 – Il crollo pubblicitario derivato dal Covid19 rischia di lasciare in vita solo 3 o 4 grandi gruppi editoriali e di spegnere le voci indipendenti della carta, del web e del settore radiotelevisivo. Mai come ora è fondamentale dare stabilità al sistema del pluralismo informativo che invece è ancora minacciato dalla  tagliola dei contributi per il Pluralismo, che è ancora attiva e scatterà a fine anno, visto che nessuna moratoria è stata approvata.Questa la principale preoccupazione espressa dalla presidente di ACI Comunicazione, Giovanna Barni, al sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega […]

Alleanza Cooperative Comunicazione, l’intervento di Giovanna Barni agli Stati Generali dell’Editoria

21 giugno 2019 – Stati Generali dell’Editoria “Le imprese editoriali nell’era di Internet: evoluzione e tenuta del sistema”: questo il tema dell’incontro con gli editori svoltosi ieri nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio su iniziativa del Sottosegretario con delega all’informazione e all’editoria, Vito Crimi. Dopo l’introduzione, alle ore 9:00, del Sottosegretario, hanno aperto i lavori l’avvocato Matteo Bonelli, esperto in Diritto Societario, e il Professore di Diritto della Comunicazione per le imprese e i media e di Diritto dell’Informazione Università Cattolica di Milano, Ruben Razzante. Ha moderato l’incontro Ferruccio Sepe, Capo Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria. Di seguito l’intervento […]

il manifesto | Crimi: «Gli editori nazionali fuori dai contributi pubblici»

Stati generali dell’editoria. Il sottosegretario sostiene, per il futuro, aiuti pubblici solo alla stampa locale: «Niente moratoria ai tagli per le 7 testate che prendono milioni di euro» «Nonostante lo shock dei tagli, vogliamo ridurre al massimo “morti e feriti” tra gli editori. Non a caso il fondo per il pluralismo è lì, non l’abbiamo abolito». Che farne allora? All’ottava giornata degli stati generali per l’editoria Vito Crimi ci tiene a mettere bene in chiaro un paio di punti, indispensabili a capire come si interverrà alla fine del percorso. PRIMO, IL SOSTEGNO alla stampa locale rimane e anzi potrebbe aumentare: […]

CulTurMedia Legacoop Liguria: riconfermato La Marca, Cavallero vice presidente vicario

Alleanza Cooperative Comunicazione: gli Stati Generali dell’Editoria partono male

Falsa partenza per gli Stati Generali dell’Editoria: Il Governo esclude dalla discussione del 25 marzo le cooperative di giornalisti e gli editori puri. Protestano Alleanza delle cooperative italiane e Federazione italiana liberi editori: un dibattito che era stato annunciato come aperto e rivolto alla soluzione dei problemi rischia di essere già orientato verso gli interessi dei giganti del web e delle grandi concentrazioni editoriali. Alleanza cooperative e File esprimono stupore e rammarico di fronte al mancato diretto coinvolgimento degli editori puri, cooperative di giornalisti e altre realtà non profit, relegati al ruolo di spettatori nella discussione che lunedì 25 marzo aprirà gli Stati Generali […]