Home Tag "Vincenzo Vita"

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

L’Europa può, deve diventare luogo di riferimento di un governo democratico dell’era digitale. Il digitale non è solo e tanto una tecnologia avanzata e pervasiva. E’ soprattutto un modo di produzione basato sulla potenza di calcolo, attraversato da conflitti sociali persino superiori a quelli che hanno connotato i precedenti modelli. Il possesso dell’abnorme quantità di dati personali che circolano sotto l’egida degli Over The Top (da Google ad Amazon a Facebook) e la proprietà degli algoritmi che ne costituiscono il principio ordinativo sono l’essenza del capitalismo delle piattaforme: l’altra faccia –coessenziale- del liberismo finanziario. La crisi del vecchio ordine globalizzato, […]

CulTurMedia al 40° Congresso nazionale di Legacoop

Massimo Bordin, una radicale voce dell’anima. Il ricordo di Vincenzo Vita

Per la recente scomparsa di Massimo Bordin, storica voce di Radio Radicale, riportiamo il ricordo di Vincenzo Vita, pubblicato anche sul “il manifesto” di sabato 20 aprile col titolo “Stampa e regime. Quella voce e il suono dell’anima di uno straordinario monologo civile”.  “Buongiorno agli ascoltatori, ed eccoci all’appuntamento con stampa e regime…”: l’attacco celeberrimo della rassegna stampa di Radio radicale, curata per anni da Massimo Bordin. Del protagonista della radio si sono svolte ieri le esequie laiche presso la Facoltà valdese di teologia di Roma. Il sentimento diffuso, espresso dai numerosi interventi, era di un profondo cordoglio per la perdita […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

REGOLARE LA RETE PRIMA CHE LA RETE REGOLI NOI, di Vincenzo Vita

Quarta o quinta che sia, l’era della Rete è oggi lontanissima da quella immaginata dai profeti digitali. Il sogno del creatore del World Wide Web, vale a dire il sistema di connessione tra i computer – Tim Berners-Lee- o del padre spirituale di Internet Vinc Cerf si è infranto. Sugli scogli degli oligarchi dei dati: da Google a Facebook, alle potentissime società cinesi: un’aristocrazia dominante e priva di scrupoli. Dopo gli scandali delle intercettazioni di massa e della compravendita di milioni di profili personali attraverso intermediari come Cambridge Analytica, il clima di opinione è assai mutato. Ne ha dovuto prendere […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

STATI GENERALI DELL’EDITORIA, TANTO RUMORE PER QUASI NULLA, di Vincenzo Vita

Due ore scarse per celebrare l’apertura degli “Stati generali dell’editoria”, presso la sala polifunzionale della presidenza del consiglio. Così ieri il premier Conte e il sottosegretario con delega Crimi hanno ottemperato ad un impegno assunto nella conferenza stampa della fine dell’anno passato. Peccato che la “prima” corresse su un canovaccio prestabilito, con pochi interventi e un pubblico contingentato. Per un governo che si ritiene voce narrante del popolo, non c’è male. Se non fosse stato per Radio radicale, che peraltro l’esecutivo ha crudelmente punito dimezzandone le risorse mettendone in forse l’esistenza, non si sarebbe conosciuto ciò che è avvenuto nelle […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

‘DOC, IL NOME DELLA RAI’, di Vincenzo Vita

La prevista audizione dei vertici della Rai sul piano industriale 2019-2021 presso la commissione parlamentare di vigilanza è slittata. Peccato. Avremmo, forse, capito qualcosa di più rispetto alla miriade di slide di un testo già approvato a maggioranza dal consiglio di amministrazione e rimasto curiosamente avvolto nel segreto fino all’arrivo alle Camere. Bei mallopponi da studiare e approfondire. Tuttavia, vale sempre la considerazione del compianto Alfredo Reichlin, in base alla quale un piano di vero cambiamento è breve e secco, e non lungo e complesso. Tuttavia, anche per sollecitazione di un’iniziativa promossa martedì scorso alla Casa del cinema di Roma […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

LA PRIMAVERA DEL COPYRIGHT, di Vincenzo Vita

A fine marzo l’assemblea di Strasburgo e – a seguire- il consiglio dell’Unione europea- diranno probabilmente l’ultima parola sulla direttiva sul Copyright in the digital single market. Insomma, uno dei più brutali scontri di potere dell’ultima legislatura europea si chiude con un compromesso onorevole tra le parti in campo, vale a dire i produttori di contenuti da una parte e il mondo della rete dall’altro. Quest’ultimo è stato interpretato purtroppo dagli Over The Top piuttosto che dal mondo dei navigatori curiosi ed innocenti delle prime ondate di Internet. La soluzione è stata trovata dopo che il clamore delle tifoserie di […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

Verso gli Stati generali dell’Informazione e dell’Editoria. Un commento di Vincenzo Vita su ‘il manifesto’

In una recente intervista pubblicata da “Bergamonews” e al convegno del passato lunedì sull’informazione locale promosso da Anci e Agcom, il sottosegretario con delega all’editoria Vito Crimi ha annunciato la prossima convocazione (marzo) degli Stati generali dell’informazione e dell’editoria. La scadenza, del resto evocata nel tempo dalle categorie del settore, fu annunciata a fine dello scorso anno dal presidente del consiglio Conte. Meglio tardi che mai, dice il proverbio. Tuttavia, qui il ritardo ormai è doloso. L’inesorabile progressione dell’era digitale ha chiuso tante porte, con lascito di crisi e disastri: nelle imprese e nel lavoro. Comunque, se finalmente si definisce […]

“TAGLI EDITORIA, CREPUSCOLO EMITTENTI LOCALI” di Vincenzo Vita

La legge di bilancio, approvata con voti di fiducia su di un testo ignoto ai più, contiene novità e sorprese, nonché diverse amare conferme. E’ nota la revisione del fondo per il pluralismo, foriera di danni immediati e futuri per le testate locali, indipendenti e di opinione. Come è ribadita l’incredibile sforbiciata dei tax credit per le librerie e gli esercizi cinematografici previsti dall’omologa legge dello scorso anno. Una trovata “geniale”, vista la perdurante crisi della lettura e delle sale. Scuola, università e ricerca maltrattate costituiscono il filo nero, del resto, di un vero e proprio attacco ai saperi. Ritenuti […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

Editoria, il governo rinvii di un anno i tagli e apra confronto con le associazioni di categoria. L’analisi di Vincenzo Vita su ‘il manifesto’

Fondo per il pluralismo, finale di partita? Così sembrerebbe. Nel complesso degli emendamenti presentati dal governo e dalla maggioranza al testo della proposta di legge di bilancio  si è appalesato quello sul fondo ex editoria. Il capogruppo di 5Stelle Patuanelli e diversi suoi colleghi hanno depositato un testo terribile. Non mette mano alle risorse da erogare, peraltro ormai ridotte a meno di 60 milioni di euro, bensì alla platea degli avanti diritto. Cancellato il contributo a Radio radicale, unica emittente toccata e certamente non a caso, a subire le conseguenze dell’articolato sono le testate più deboli sul mercato. Il meccanismo […]

“Più libri più liberi: desideri in Fiera” di Vincenzo Vita

L’annuale rassegna –numero 17- “Più libri più liberi”, tenutasi a Roma dal 5 al 9 dicembre dentro il grandissimo (ma ancora non ben strutturato per circostanze simili) complesso de “La nuvola” di Fuksas, è stata un successo. Ancora una volta si è superato il tetto delle 100.000 presenze. Tutto ciò è merito indubbio dell’associazione italiana editori (Aie) presieduta da Riccardo Franco Levi. La Fiera della piccola e media editoria ha attratto 545 espositori e ha ospitato 650 appuntamenti, con 1500 autori presenti. Record di presenze anche  nello “spazio ragazzi” organizzato a cura delle Biblioteche di Roma, cui va aggiunto il […]

“Europa digitale” di Vincenzo Vita

Pagina 1 di 512345